LEGO E DINTORNI – Considerazioni prima dell’acquisto

Acquistare un kit robotico o un robot da fare muovere con una semplice programmazione è sempre più frequente. Dalle soluzioni più costose dei kit robotici da usare in classe o in modo massivo,  a proposte da regalare ai ragazzi e ideali per iniziare a sperimentare e per condividere con fratelli, amici o genitori dei momenti divertenti.

Una considerazione iniziale: i software di programmazione sono scaricabili gratuitamente dal sito del produttore sia per pc/mac  che per tablet.  Può essere interessante scaricare e guardarli prima dell’acquisto per avere una idea della complessità che il ragazzo/a si troverà ad affrontare e se dovesse avere bisogno, per i primi tempi del vostro aiuto.

1 – LEGO

LEGO WEDO2.0  è nato per essere usato nelle attività Educational

Un set di MODELLI DI BASE da COSTRUIRE sono presenti sulla APP che serve per programmarlo  e si puo scaricare  dal sito della Lego   https://education.lego.com/en-us/downloads/wedo-2

Il collegamento per la programmazione avviene via BlueTooth 4.0 BLE112  alcuni dispositivi lo hanno già installato vediamo alcune differenze.

  • TABLET ANDROID, IPAD  E PC MAC  : una volta installate le APP sono già predisposti per interagire con il vostro WEDO 2.0
  • PC CON WINDOWS 7, 8  o 10  dal sito potrete scaricare un pacchetto da installare o una APP , tuttavia sarà necessario un  acquisto aggiuntivo  per il pc una chiavetta Dongle,  diversamente non riuscirete a collegarli
    https://www.campustore.it/chiavetta-dongle-bluetooth-per-we-do-2-0.html
  • PC  con Windows 10  di ultima generazione già dotati di driver Bluetooth 4.0  non è necessario acquistare il Dongle.

Batterie: si usano due pile stilo AA, ma esiste la possibilità di acquistare una batteria ricaricabile e caricabatterie il costo da aggiungere è di circa 80 euro vale la pena se prevedete un uso intensivo.

Da segnalare la possibilità di programmare con SCRATCH per ora solo con dispositivi iOS  https://scratch.mit.edu/discuss/topic/246443/?page=1#post-2865552

BOOST    è l’alternativa ludica al Lego al Wedo2.0
Programmabile con tablet, APP disponibile ma diversa da quella usata per il Wedo2.0
si può verficare qui i dispositivi compatibili al momento. Consigliata dai 7/8  anni ma anche oltre dal momento che la parte di programmazione ( coding) ha bisogno di un po di pazienza per essere esplorata e usata senza rischiare di accantonare il giocattolo.

MINDSTORM EV3    tra i primi kit robotici in commercio,  pensato per uso didattico-educativo ne  esiste una versione retail disponibile nei negozi di giocattoli;
il retail ha  un costo di circa 350 euro, scatola di cartone e un IR sensor nella dotazione mentre il modello Edu costa circa 450 euro, scatola di plastica per riporre i pezzi, batteria al Litio ricaricabile ( manca il caricabatterie da acquistare a parte)

La batteria al Litio è acquistabile separatamente con il caricabatterie, il costo di circa 100 euro.
Il rischio dopo l’acquisto : passare molte ore a montare e usarlo con il software demo senza capire le sue potenzialità, creati per lavorare in team  è necessario un compagno per esplorare insieme la costruzione e programmazione, sulla scatola è consigliato per 10+ anni non consigliato prima dei 9 se non hanno mai programmato .

2-CLEMENTONI

DOC    pratico e immediato per i piccolissimi , dotato di due tabelloni e diverse modalità di gioco per iniziare e proseguire con  un po di fantasia per esercitare la motilità spaziale
UN CONSIGLIO:  diveritevi a costruire il vostro personale percorso su un grande foglio bianco

ROBOMAKER  il costruttore lo consiglia dagli 8 anni http://www.clementoni.com/it/13992-robomaker/
Con 5 modelli disponibili da costruire e un manuale cartaceo è un ottima soluzione per provare costruzione  e programmazione.
Dopo  avere aperto la scatola avrete bisogno di dedicare  circa 45 min per  leggere le prime istruzioni e renderlo operativo, per questo sarà necessario l’aiuto di un adulto.  Utilizzabile solo con 4 batterie AA  sono incluse.
I manuali presentano anche delle brevi e chiare  sezioni  con la storia dei robot e  concetti di base di elettronica per capire meglio cosa si cela dentro ogni robot e apparecchio elettronico.
Nel MANUALE  1 dei due presenti   basteranno 5’   per sfogliare l’INDICE e trovare le istruzioni per assemblare  la centralina e inserire le batterie.

ATTENZIONE
AI FILI ELETTRICI che sono collegati ai sensori con piccole saldature e maneggiare delicatamente con cura o si  rischia di spezzare i sottili fili di rame
AL DISCHETTO DEL CICALINO da inserire bene nel suo alloggiamento o si rischia di non chiudere bene il coperchio allo step successivo.

Se nonostante tutto siete incappati in questo problema sarà sufficiente fare leva con un cacciavite piatto per riaprire il vano batterie e riposizionare correttamente.

3- MakeBlock

mBot    un cuore di arduino per questo robot, compreso di cacciavite, tutto da assemblare, la base una volta costruita non servirà più smontarla. Possibile attaccare qualche mattoncino Lego sul dorso per personalizzarlo. Il costo del modello base molto abbordabile ma per   aumentare le possibilità di gioco si devono acquistare dei kit di estensioni con aste, servo motori e sensori aggiuntivi. sul sito disponibili tantissimi spunti di lavoro, ma per tutti va dedicato un po di tempo e la guida di un adulto.

4 – DASH AND DOT

Divertentissimi e accattivanti per i colori usati utilissimi per accostarsi alla programmazione (CODING).  La APP  in INGLESE  è intuitiva e  semplicissima da usare, un ottimo modo per prendere confidenza con  una lingua che ormai ha tanti lemmi nel nostro uso quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su